Voluntary DisclosureVoluntary Disclosure, la soluzione...

Voluntary Disclosure

La DICENT S.A. è una fiduciaria svizzera con sede principale a Lugano. Siamo pronti ad assistervi nel migliore dei modi e in tempi rapidissimi in merito alla voluntary disclosure. Affidati a dei professionisti qualificati! Siamo in grado di soddisfare le richieste della clientela piú esigente.

Read More

Voluntary Disclosure, la soluzione...

La DICENT S.A. dispone al suo interno di esperti legali in materia. Abbiamo uno studio legale e notarile pronto ad affiancarsi alla nostra clientela e risolvere brillantemente qualsiasi ostacolo. Se la voluntary disclosure è il tuo problema, noi siamo la soluzione.

Read More

Voluntary Disclosure

La Voluntary Disclosure è un problema? Noi lo possiamo risolvere!

 

La voluntary disclosure, punti salienti da comprendere:

 

La voluntary disclosureo tradotta in italiano collaborazione volontaria, non è una legge ma bensí un accordo mutilnazionale fatto tra la Svizzera e vari Stati europei, tra cui l’Italia, per cercare di arginare la sottrazione di redditi imponibili, ossia in termini piú semplici per combattere l’evasione fiscale e possibilmente recuperare le tasse non pagate negli anni precedenti all’adesione alla voluntary disclosure.

Si puó definire un programma di lotta agli illeciti fiscali internazionali con aggiunta del c.d. autoriciclaggio, parola appositamente coniata per sintetizzare il concetto di impiego occulto dei propri capitali detenuti all’estero.
L’accordo di voluntary disclosure ha il fine di far rientrare in Italia (e nei restanti Paesi che vi hanno aderito) i capitali trasferiti all’estero (o che sono lì detenuti) in particolare violando la legge n. 227 del 04/08/1990. Al momento non sono state definite in modo puntuale e definitivo quelle che sono multe, tasse e sanzioni da applicare a chi decidesse di aderire alla voluntary disclosure, tanto meno definiti sono i termini applicativi.
La sola cosa certa è che in Svizzera le banche hanno subito un forte colpo e molte di esse hanno adottato delle procedure restrittive in merito alla chiusura e movimentazione dei conti dei soggetti non residenti in Svizzera aventi capitali non dichiarati presso di loro. Infatti le banche elvetiche hanno tutto l’interesse di far aderire i propri clienti “scomodi” alla voluntary disclosure, in modo da mantenere almeno una parte di capitale in gestione. É chiaro che alle banche poco importa di quanto i loro clienti dovranno pagare di multa e tasse arretrate, a loro interessa regolarizzare la propria posizione in modo da non risultare complici ed aver in qualche modo favorito per oltre 50 anni l’evasione fiscale di cittadini stranieri, oltre al loro interesse nel voler mantenere il piú possibile la gestione patrimoniale in essere.

La Dicènt SA è una fiduciaria con sede a Lugano, ampiamente riconosciuta in Svizzera e in tutto il mondo per la qualità della consulenza fiduciaria, tributaria e assistenza legale di alto livello a clienti coinvolti in controversie fiscali complesse. Il nostro team vanta professionisti abilitati ed altamente qualificati in particolare nel delicato tema della voluntary disclosure.

Nonostante l’elevato livello di servizio, i ns prezzi sono alla portata di tutti e questa filosofia ci ha permesso di crescere costantemente per oltre 10 anni di attività. I nostri consulenti hanno intuizioni uniche e preziose che scaturiscono da anni di esperienza operativa e dal costante aggiornamento.

Comprendiamo perfettamente le norme e le procedure rigorose che disciplinano la voluntary disclosure e siamo in grado di guidare i clienti con successo in tutte le fasi. Se state pensando di avvalervi della voluntary disclosure, dovreste discutere tutte le opzioni possibili con il nostro team di diritto tributario prima di intraprendere qualsiasi azione.

Possiamo essere raggiunti tramite la nostra pagina di contatto: http://www.dicent.ch/contatti.html

oppure ci puoi chiamare direttamente al ns numero verde gratuito: 800-589344

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>